L’ASSOCIAZIONE E L’IMPRESA SOCIALE

Da anni l’Associazione Sogni Onlus, in collaborazione con diverse ed importanti realtà sanitarie ed altre realtà locali, si occupa di realizzare i sogni di bambini e ragazzi affetti da patologie oncologiche gravi e terminali, per permettere a loro e alle loro famiglie di uscire, anche per un solo giorno, da una quotidianità fatta di ospedali e terapie ed entrare in una dimensione spensierata che gli appartiene di diritto, perché quel “solo giorno” può essere la linfa per affrontarne tanti altri meno spensierati.

Accanto all’Associazione Sogni Onlus, che continua la sua attività, ad ottobre 2020 nasce l’Impresa Sociale Sogni S.r.l. che persegue le stesse finalità dell’Associazione Sogni Onlus che sostiene ma rivolge la propria attenzione al supporto dei progetti da parte delle aziende. L’Impresa Sociale Sogni S.r.l. può contare su una forma giuridica maggiormente strutturata, nel rispetto di tutti i requisiti stabiliti dal Decreto Legislativo 112/2017, che consentirà l’ampliamento e la maggiore divulgazione delle attività realizzate a sostegno dei bambini e ragazzi affetti da patologie oncologiche.

L’attività dell’Impresa Sociale Sogni S.r.l. si affianca all’attività dell’Associazione Sogni Onlus, senza sostituirla. L’Impresa Sociale sostiene i progetti dell’Associazione mediante la devoluzione del proprio surplus a favore dell’Associazione stessa.

Infondere gioia e forza ai bambini malati vuol dire anche sostenere le famiglie che si occupano di loro perché quando soffre un bambino soffre anche tutta la sua famiglia.

LA STORIA DI ASSOCIAZIONE SOGNI ONLUS

Emily aveva un sogno: andare in vacanza in Giamaica con le amiche dopo la maturità. Purtroppo, scoprì di avere un tumore che le lasciava ben poche speranze di vita. La madre chiese aiuto al suo amico Rudi Zanatta affinché potesse aiutarla a realizzare comunque il sogno di sua figlia. In Giamaica fu impossibile arrivarci e decisero per una settimana a Capoverde durante la quale, dopo aver visto nascere una nuova luce negli occhi di Emily, Rudi capì l’energia positiva racchiusa nel potere dei sogni.

Era il 2004 e prendeva così vita l’Associazione Sogni Onlus.

Grazie alla serietà e ad un impegno costante nell’aiutare chi soffre, l’Associazione Sogni Onlus gode di una sempre maggiore visibilità. Nel 2010 Antonella Clerici invita Rudi a partecipare al Festival di Sanremo, dandogli la possibilità di parlare dell’Associazione davanti ad un pubblico enorme. Un’opportunità eccezionale che ha permesso di far conoscere questa iniziativa a tutta l’Italia e non solo.

Oggi l’Associazione Sogni Onlus conta su una quindicina di volontari, assieme ai medici e agli infermieri dei padiglioni oncologici che sostengono in vario modo l’attività. In particolare, collabora con la Clinica di Oncoematologia Pediatrica dell’ospedale di Padova, con il Centro di Ricerca Oncologico di Aviano e con altre strutture di cura oncologica in tutta Italia.

In questi anni, sempre più bambini e ragazzi affetti da patologia oncologica grave, dai 2 ai 18 anni, hanno potuto realizzare i loro sogni, incontrando i loro idoli e vivendo esperienze uniche.

L’aiuto non è un aiuto solo per i sofferenti, ma anche per le loro famiglie: infondere gioia e forza ai bambini malati vuol dire anche sostenere le famiglie che si occupano di loro perché quando soffre un bambino, soffre anche tutta la sua famiglia.

L’Associazione si prende totalmente in carico la copertura dei costi necessari alla realizzazione del sogno perché, quel “solo giorno”, può essere la linfa per affrontarne tanti altri meno spensierati.

HAPPY – LA FENICE DEI SOGNI

“Al ritorno da Capoverde, dopo aver realizzato il primo sogno di Emily, mi resi conto di quanto fosse importante per l’Associazione Sogni Onlus dare alla stessa un’identità visiva attraverso un proprio logo.

Le idee erano ben chiare, il logo doveva esprimere a pieno il modo di vedere il sogno attraverso gli occhi dei bambini in special modo dei nostri guerrieri speciali.

Fu così che scelsi come simbolo una bellissima Fenice.

La Fenice non muore mai, rinasce dalle sue ceneri sempre più forte.

Un giorno, mentre accompagnavo un bambino a realizzare il suo sogno, mi accorsi di come stesse fissando attentamente il pulmino dei Sogni ed in particolar modo il logo della Fenice sulla fiancata.

Il bambino mi chiese il perché di quel disegno, lui aveva capito che quel disegno era una specie di uccello ma non capiva che uccello fosse.

Allora gli spiegai che era una Fenice, ma lui guardandomi stranito mi disse che così assomigliava più ad un tacchino che ad una Fenice e, non ancora contento, mi chiese come si chiamasse.

Capii subito che quel bimbo non era lì per caso… mi resi conto che la mascotte dell’Associazione non aveva ancora un nome e come per magia mi venne in mente di Angelica, una ragazzina alla quale abbiamo realizzato il suo sogno qualche anno prima.

Angelica fu così colpita da quell’esperienza che si mise a scrivere una bellissima storia su come Sogni Onlus realizza i sogni, ma si affezionò così tanto alla nostra mascotte che gli diede il nome Happy, la Fenice dei Sogni.

Ora Happy si è trasformata per magia dei bambini in una simpatica Fenice uscita dal mondo dei cartoon in attesa che questa bellissima storia si trasformi prima in un libro e poi in un cartoon animato.

Questo è uno dei nostri progetti e sono convinto che anche questo sogno si realizzerà con la struttura dell’impresa sociale Sogni Srl”.

Rudi Zanatta – fondatore e presidente dell’Associazione

Ora Happy si è trasformata per magia dei bambini in una simpatica Fenice uscita dal mondo dei cartoon.

DESCRIZIONE DI “ SOGNI A 369° ”

L’idea di “ Sogni a 369° ” nasce a seguito del particolare periodo storico che stiamo vivendo con l’obiettivo di continuare a far brillare gli occhi dei bambini e ragazzi affetti da patologie oncologiche gravi. Spesso diventa impossibile realizzare i sogni di questi bambini a causa delle loro condizioni di salute molto precarie; ecco allora che diventa fondamentale il ricorso alla tecnologia per dare vita ai sogni in realtà aumentata con una “ tecnologia a 360° ” che consente di “uscire” per qualche istante dalla stanza di un ospedale per andare oltre le barriere.

Sogni a 369° è stato propriamente pensato per andare oltre ai 360°, oltre le barriere!

Immaginate dei bambini o dei ragazzi che devono restare chiusi in una camera sterile per una malattia come la leucemia, chiusi per mesi, per evitare qualsiasi tipo di contagio in modo da salvaguardare il trapianto di midollo appena fatto e soprattutto per continuare ad avere una speranza di vita.

Così i loro occhi smettono di brillare.

Nei mesi di isolamento, questi bambini e ragazzi speciali perdono la loro normalità di vita quotidiana: non possono giocare con gli amici, non possono andare a scuola, non possono parlare con i propri fratelli se non attraverso un citofono, non possono neanche vedere i propri genitori contemporaneamente perché, in questi casi, papà e mamma devono alternarsi nella stanza.

“ Sogni a 369° ” nasce dall’esigenza di rimanere vicini ai ragazzi e alle loro famiglie, coinvolgendoli in un progetto riabilitativo elaborato con personale qualificato, che possa portarli oltre la stanza di ospedale o di casa, facendoli diventare protagonisti delle loro storie e permettendogli di esprimere le loro passioni nell’età che hanno, non sentendosi solo degli ammalati.

Chi entra in contatto con la realtà dell’Impresa Sociale Sogni Srl può inoltre capire come vengono realizzati i sogni attraverso un’apposita piattaforma dove è possibile visualizzare un sogno dall’inizio alla fine, comprendendo pienamente tutto il lavoro e le energie che servono per la realizzazione di un sogno. Solo in questo modo, anche chi non vive direttamente il sogno, può emozionarsi caricandosi di positività e speranza.

Tutto questo viene svolto nel rispetto della privacy e con le autorizzazioni dei sognatori, delle loro famiglie, degli artisti e di tutti quanti ne prenderanno parte.

DESTINATARI DI “ SOGNI A 369° ”

Ideato per poter continuare a realizzare i sogni dei bambini e ragazzi dei reparti oncologici pediatrici rispettando le limitazioni dettate dalla pandemia di Covid-19, lo studio, l’allestimento e le collaborazioni raccolte da Sogni Channel ne possono fare un canale di riferimento per tutti i bambini e i ragazzi sempre più protagonisti della multimedialità. Un pubblico esigente che sceglie autonomamente cosa vedere con criticità e selettività, anche attraverso l’interattività e la partecipazione diretta.

Gli eventi e le storie narrate, più tutti i contributi di bambini e ragazzi che, ancorché malati, manifestano tutte le passioni, le abilità e l’energia positiva e propositiva della loro età, saranno coinvolgenti anche per un pubblico più allargato, in primis i familiari di bambini e adolescenti.

IMPATTO SOCIALE

 

Nel particolare periodo storico che stiamo vivendo, “ Sogni a 369° ” permetterà di realizzare i sogni in condizioni di sicurezza, rispettando il protocollo di cure e dando ai guerrieri oncologici la possibilità di “uscire” anche nell’eventuale ipotesi di un altro lockdown.

Sarà possibile eliminare eventuali “barriere” e distanze anche per tutti quei bambini e ragazzi più sfortunati che, per patologia terminale, sono costretti a rimanere dentro ai quattro muri della stanza di ospedale o di casa.

Questa tecnologia potrebbe essere utile anche per tutte quelle persone ammalate o disabili che non hanno mai avuto la possibilità di andare oltre le barriere.

Sarà possibile eliminare eventuali “barriere” e distanze anche per tutti quei bambini e ragazzi più sfortunati che, per patologia terminale, sono costretti a rimanere dentro ai quattro muri della stanza di ospedale o di casa.

CONTATTI

IMPRESA SOCIALE SOGNI S.R.L.

Via San Rocco, 12/C

31040 Cusignana di Giavera del Montello (TV) – ITALIA

Anno di costituzione: 2020

Codice Fiscale / Partita IVA: 05117880269

Finalità: Solidarietà Sociale

PEC: impresasocialesognisrl@legalmail.it

Amministratore e Legale Rappresentante

Rudi Zanatta

Email: zanattarudi@gmail.com

Cellulare: 393.1667689

VUOI AIUTARCI A REALIZZARE UN SOGNO?

Sostienici con una donazione o mettendo a disposizione
il tuo tempo, le tue competenze, le tue conoscenze.

SCOPRI COME